Eccomi, sono tornata. Dopo le vacanze di Natale, il Capodanno, l’Epifania e un fantastico esame di anatomia 2 ritorno a premere le lettere della tastiera del pc. Per raccontare cosa oggi? 
Bene, il primo articolo del 2020 è su un bar, pasticceria, ristorante aperto da poche settimane a pochi passi da Piazza Cavour: Pop’s. 

In America si chiamerebbe Bakery & Diner, un locale polifunzionale aperto h24, dalla mattina alla sera che serve caffè, cappuccini, torte e piatti salati caldi e freddi in puro e AUTENTICO stile americano. 

L’insegna

Ideato da Giulia Gioannini, giovane appassionata degli States che partendo dalle sue esperienze di viaggio e dall’amore per il moderno concetto di accoglienza, questo nuovo spazio offre al cliente romano (e non) la possibilità di mordere sul posto, ma anche a casa, classiche torte americane, burger e pollo fritto.

Sono sempre stata una grandissima appassionata degli Stati Uniti, e nel corso dei vari viaggi che ho fatto soprattutto a New York, Los Angeles e San Francisco (che ho visitato più volte) ho avuto modo di scoprire e di restare affascinata dai loro tipici ‘diners’ e ‘bakery’, locali ricchi di personalità e accoglienti” confessa Giulia, rappresentate dell’ultima generazione di una famiglia che da molti anni ha acquisito grande esperienza nel mondo della ristorazione. “Sono anche una grande fan delle serie televisive Americane e delle loro riproduzioni di questi posti, così con lo studio RPM project, che ha già realizzato locali di grande successo qui a Roma, abbiamo voluto ricreare un’atmosfera che richiami proprio quei luoghi, rivisitati un po’ in chiave italiana, e trasmettere alle persone quella sensazione di accoglienza quasi casalinga, che si potrà cogliere anche entrando semplicemente a prendere una tazza di caffè, cioccolata calda o una fetta di torta.

Ma Giulia non è in cucina. Quello è il regno di due massimi esperti del settore: Marco Morello, che ha curato negli ultimi anni il lancio di vari ristoranti e trattorie della capitale e a cui spetta il reparto salato dell’offerta, e Roberta Gesualdo, affermata professionista che può vantare prestigiose esperienze al Noma di Copenaghen ed al Mirazur in Francia. “Mia nonna, americana, mi ha iniziato a quel tipo di pasticceria, a mio avviso estremamente valida se realizzata con ingredienti di qualità. Rivisito le ricette di famiglia utilizzando zucchero muscovado e farine Petra, cercando di evitare il più possibile lo zucchero bianco, per preparare meno stucchevoli e più equilibrati. Amo del progetto di Giulia la voglia di creare un ambiente accogliente e familiare, e cercherò di contribuire con una linea di dolci che possa dare gusto e conforto al palato.

Una proposta americana moderna, in stile New York, caratterizza la linea salata. “Ci ispiriamo ai locali dell’East Village, con dolci fruibili in tutti i momenti della giornata. La proposta salata è tipica e snella e comprenderà grandi classici come il Club Sandwich e gli hamburger, ma anche torte rustiche, stufati e formaggi, il tutto con una presentazione curata e moderna. E’ disponibile l’American breakfast e non manca il pollo fritto” afferma Morello.

I pancakes

Dunque una mattina di metà Dicembre mi sono immersa in questo fantastico mondo assaggiando di tutto e di più. 
Cappuccino caldo e si parte con i pancakes, sicuramente i più buoni mai provati a Roma. Roberta mi spiega che sono preparati con zucchero muscovado e farine Petra integrali. Sono soffici, alti e saporiti. Il tocco geniale sta nell’accompagnamento con una panna montata più cremosa del normale arricchita con malto. E poi sciroppo d’acero e frutti di bosco fino a scoppiare. 

Cinnamon rolls 

Continuo sulla linea dolce con i Cinnamon rolls, una sorta di pasta sfoglia più spessa e meno “sbriciolosa” ricoperta di burro, burro, burro, zucchero integrale e cannella, avvolta su stessa e cotta in forno. E’ calda, confortante e molto natalizia. Anche questo dolce è di rara reperibilità nella Capitale. 

Scrambled Eggs

Abbandono il dolce e mi dirigo verso una maratona salata che al solo pensiero mi sconvolge ancora. 
Parto con un bis di uova, prima strapazzate con bacon e poi in camicia con salsa olandese. Classiche, eseguite secondo mestiere. Le scrambled sono bavose e saporite mentre le uova alla benedict incamiciate alla perfezione. 

Uova alla Benedict

E ora arriva lui, il piatto che più di tutti mi ha conquistato: il POLLO FRITTO in stile Kentucky secondo Chef Morello. Ali, cosce e sovraccosce vengono marinati e passati in una panatura grossolana aromatizzata con alcune spezie segrete. Vi giuro che questo pollo è la cosa più buona che mangerete in vita vostra. Sicuramente dopo vi sentirete in colpa ma ne varrà la pena, sopratutto se lo intingete nella salsa alla senape e miele. 

Pollo fritto

Sfiziose anche le patate dolci fritte a stick con salsa di blue cheese e l’hamburger. Dietro la preparazione di questo panino c’è un lavoro enorme che parte dalla selezione dei tagli di carne, sia grassi sia magri – tra cui mi svela Marco il DIAFRAMMA! – e arriva fino alla preparazione e cottura del pane. 

L’hamburger

E colpo di grazia…zan zan le alette di pollo in salsa barbecue, semplicemente da leccarsi le dita. 

Bbq Wings

Palese è il fatto che ogni decisione presa per quel che concerne la scelta dei prodotti, è stata fatta seguendo un fondamentale parametro, quello relativo alla qualità: dai vini, i liquori ed i superalcolici di nicchia, per preparare cocktail originali e proporre quotidianamente varie opzioni alla mescita di rilievo, al caffè, vero e proprio punto di forza del locale, grazie alle diverse miscele disponibili, tra cui anche le monorigine. E restando nell’ambito beverage, non poteva mancare la Pepsi, bevanda iconica del “Made in USA”.

E dunque Pop’s si impone come nuova insegna dalla forte radice statunitense ma dal carattere italiano, con due offerte, una italiana e l’altra americana, che vanno in parallelo per contribuire alla costruzione di un’offerta gastronomica senza eguali: al mattino i clienti possono scegliere tra le due tipologie di caffè, di pasticceria, o magari optare per una colazione internazionale, prendere un French toast o un Avocado toast, ma anche una fetta di ciambellone. La sera il locale si trasforma in una hamburgeria, con tre differenti tipi di hamburger,  vini alla mescita e cocktail preparati partendo dai migliori prodotti, ed una offerta gastronomica in continua evoluzione, con una spina dorsale solida ed altre piatti a rotazione, per essere sempre dinamica. 

La bakery & diner Pop’s è aperta dal lunedì al giovedì dalle 8.00 alle 23.00, il venerdì dalle 8.00 alle 02.00 ed il sabato dalle 10.00 alle 02.00.

POP’S – Bakery & Diner
Via Federico Cesi, 36

Facebook Comments